Sei uno Psicologo?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Cerca lo Psicologo
Dott.ssa Anna Chiara Padovano Sorrentino

Dott.ssa Anna Chiara Padovano Sorrentino

Via V.Veneto, 184/a - 84013 CAVA DE' TIRRENI (Salerno)

Tel: 3465721596 Cel: 3465721596

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Centro Acacia

Centro Acacia

via Galileo Galilei , 42 - 20900 MONZA (Monza Brianza)

Tel: 3314122812 Cel: 3314122812

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dott.ssa Viola Barucci

Dott.ssa Viola Barucci

via San Francesco, 3 - 50014 FIESOLE (Firenze)

Tel: 3496418848 Cel: 3496418848

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dott.ssa Valeria Spataro

Dott.ssa Valeria Spataro

Via Boston, 26 - 10137 TORINO (Torino)

Tel: 3273278006 Cel: 3273278006

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

La Claustrofobia

Claustrofobia è la paura irrazionale degli spazi confinati.

Alcune persone con claustrofobia reagiscono solo con lieve ansia quando si trovano in uno spazio ristretto, mentre altri provano una forte ansia o hanno un attacco di panico.

L'esperienza più comune è una sensazione di claustrofobia o paura di perdere il controllo.

Molte situazioni diverse possono scatenare sentimenti o claustrofobia.

Alcuni esempi di trigger comuni includono:

impianti di risalita

gallerie

treni della metropolitana

porte girevoli

bagni pubblici

vetture con chiusura centralizzata

autolavaggi

camerini dei negozi

camere con finestre sigillate

appartamenti

Gli attacchi di panico sono comuni tra le persone con claustrofobia, così come sintomi quali:

sudorazione

tremore

vampate di calore o brividi

mancanza di respiro o difficoltà respiratorie

una sensazione di soffocamento

tachicardia

dolore toracico o sensazione di oppressione al petto

una sensazione di farfalle nello stomaco

nausea

mal di testa e vertigini

sensazione di svenimento

intorpidimento o formicolio

secchezza delle fauci

la necessità di Accedere andare in bagno

ronzio nelle orecchie

sentirsi confuso o disorientato

sintomi psicologici

E’ presumibile che molti casi di claustrofobia derivino da eventi traumatici riconducibili alla prima infanzia, ad esempio l’essere stati tenuti o intrappolati in spazi ristretti.

La psicoterapia risolve con successo questo tipo di problematica, specialmente la psicoterapia di tipo comportamentale, con la nota tecnica di ‘desensibilizzazione’, ovvero l’esposizione graduale - attraverso le indicazioni del terapeuta - alla situazione che genera la paura stessa.

Psicologa e Psicoterapeuta con studio a Roma, si occupa di adolescenti in difficoltà, per maggiori informazioni visitate il suo sito: Dott.ssa Maria Giulia Minichetti




Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei uno Psicologo? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK